Salta al contenuto principale

STEF si mobilita per garantire la consegna dei prodotti alimentari

Attualità

STEF Italia informativa coronavirus
In qualità di operatore di servizi essenziali, il Gruppo STEF è più che mai mobilitato per garantire la continuità delle sue operazioni e per poter consegnare ogni giorno ai negozi e ai supermercati generi alimentari essenziali per tutta la cittadinanza .

Forte di questo ruolo, il Gruppo STEF è classificato come  fornitore di servizi essenziali in quanto operatore della supply chain alimentare.
Ad oggi, gran parte dei prodotti alimentari consumati in Italia transitano in forma semi lavorata o trasformata attraverso le filiali STEF.
Per questo motivo il Gruppo annuncia l'adozione di misure straordinarie per garantire ancora di più la sicurezza delle merci affidate, dei dipendenti e collaboratori e dei clienti.

Ottimizzazione delle risorse operative per garantire la continuità del servizio

Dall'inizio dell'epidemia di COVID-19, il Gruppo STEF ha istituito specifici piani di continuità in Italia, così come in altri paesi europei come la Francia e la Spagna, per garantire il proseguimento delle attività.
A seguito delle misure annunciate dal governo, il Gruppo STEF ha mobilitato tutte le risorse disponibili per concentrarsi sul core business e rispettare l’impegno nei confronti dei clienti e dei partner. Tutto ciò si riflette in :

  • riorganizzazione dell'orario di lavoro e utilizzo della flessibilità  dei dipendenti per soddisfare le specifiche esigenze indotte da questa situazione eccezionale;
  • attuazione del telelavoro per i dipendenti che possono adottare questa soluzione;
  • implementazione, in accordo con i clienti, di soluzioni per ridurre i vincoli operativi al fine di garantire la continuità del servizio per tutti e in tutti i territori.
  • rafforzamento delle norme sanitarie, già particolarmente severe nell'industria alimentare.

La sicurezza sanitaria e la continuità operativa sono sempre state priorità assolute per il Gruppo STEF.
Tutti i dipendenti STEF sono normalmente soggetti alle norme di igiene, salute e sicurezza per lo stoccaggio e il trasporto dei prodotti alimentari. Questi severi protocolli comprendono, in particolare, le misure preventive raccomandate nella lotta contro l'epidemia.
Oltre alle norme igieniche, il gruppo STEF ha adottato ulteriori misure preventive per affrontare le problematiche sanitarie generate da COVID-19 :

  • rafforzamento degli accorgimenti igienico-sanitari dei luoghi di lavoro, con particolare attenzione alle aree comuni; 
  • riorganizzazione degli uffici al fine di rispettare le distanze interpersonali di sicurezza obbligatorie, di almeno 1,5 mt;
  • implementazione di procedure semplificate al fine di evitare il più possibile contatti interpersonali, in accordo con i clienti, i produttori alimentari e i player della  distribuzione;
  • ricordare quotidianamente l'imperativo di rispettare il saluto a distanza e, naturalmente, il regolare lavaggio delle mani.

Necessità di riconoscere la supply chain alimentare come operatore di importanza essenziale.

STEF è in contatto costante con le autorità per monitorare l'evoluzione della situazione, adottare tutte le misure necessarie e, se necessario, adattare il sistema messo in atto.
 

 

Questo sito utilizza dei cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sul sito stesso.

Proseguendo nella navigazione su questo sito si accetta l’utilizzo dei cookie. Per saperne di più, cliccate qui.