Salta al contenuto principale

Luci a LED e sicurezza sul lavoro

Innovazione

sicurezza sul lavoro
La legge stabilisce regole e procedure da adottare per rendere più sicuri i luoghi di lavoro. L’obiettivo è quello di evitare o ridurre al minimo l’esposizione dei lavoratori a rischi legati all’attività lavorativa. In STEF sono diverse le misure preventive adottate sul luogo di lavoro.
Sicurezza sul lavoro

Cosa dice la legge?

La sicurezza sul lavoro costituisce un aspetto essenziale per ogni organizzazione aziendale, tanto che il legislatore è intervenuto in diverse fasi per trattare questa materia. L’art. 2087 del Codice Civile costituisce il primo riferimento normativo in merito alla sicurezza sul lavoro. Tale articolo obbliga il datore di lavoro ad “adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo le particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro”. Un riferimento normativo fondamentale è inoltre rappresentato dal Testo Unico sulla Sicurezza (Decreto Legislativo 81/08). In questo testo sono presenti le norme relative alla sorveglianza sanitaria, alla prevenzione nei luoghi di lavoro, alla segnaletica di sicurezza e ai rischi generici, come la prevenzione degli incendi e l’attuazione di misure di primo soccorso. Il decreto legislativo 81/08 contiene poi la normativa riferita a tutte le tipologie di imprese e a tutte le tipologie di lavoratori, indipendentemente dal tipo di contratto che posseggono.

Luci LED

Sicurezza in STEF

All’interno dei magazzini di trasporto e logistica i principali rischi per la sicurezza sul lavoro riguardano la circolazione dei mezzi e le interferenze tra transpallet e pedoni. Per ridurre il rischio di incidenti, STEF è da sempre attenta a regolamentare le aree di lavoro utilizzando la segnaletica orizzontale e verticale. Tuttavia, il mantenimento della visibilità della segnaletica orizzontale può risultare difficile a causa della temperatura, dell’umidità e del frequente passaggio di carrelli nei magazzini cross docking.
La filiale di Tavazzano da 7 anni organizza, per i dipendenti STEF e per i fornitori, incontri mensili a tema sicurezza sul lavoro. Durante uno di questi incontri è emersa l’esigenza di trovare un’alternativa che potesse migliorare la visibilità della segnaletica tradizionale e la soluzione è stata identificata nella segnaletica a luci LED.

Segnaletica led

Segnaletica a LED

Nella filiale di Tavazzano, il percorso pedonale illuminato a luci LED ha una lunghezza di 76 metri ed è stato installato nell’area di magazzino con maggior traffico. A distanza di due mesi dall’installazione, il feedback dei lavoratori è risultato essere estremamente positivo, tanto da valutare l’installazione di questo sistema non solo in altre aree di magazzino, ma anche nelle altre filiali in Italia. Grazie a questa tecnologia, completamente made in Italy, la segnaletica risulta più visibile e non è soggetta ad usura nel tempo, garantendo così il massimo livello di sicurezza sul lavoro. Inoltre, l’utilizzo di luce a LED, non solo contribuisce alla a riduzione dei consumi energetici ma consente anche di evitare l’utilizzo di solventi e vernici chimiche che, che pur non rappresentando rischi per i cibi conservati nei magazzini, sono meno efficaci e richiedono frequente manutenzione.

Questo sito utilizza dei cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sul sito stesso.

Proseguendo nella navigazione su questo sito si accetta l’utilizzo dei cookie. Per saperne di più, cliccate qui.